lunedì 28 ottobre 2019

Estrazioni Eni senza compensazioni

POTENZA, 26 OTT - "Da domani, 27 ottobre, Eni in Basilicata continuerà ad estrarre, grazie ad un 'regalino' legislativo del Governo Monti che permette, nelle more del rinnovo della concessione, di continuare 'automaticamente' ad operare. Eni con la sua attività continuerà ad intaccare il nostro 'Ambiente', continuerà ad utilizzare il nostro 'Territorio' ma non verserà più alla Regione alcuna forma di compensazione ambientale". Lo sostiene l'assessore regionale all'Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, Gianni Rosa, il quale, attraverso l'ufficio stampa, esprime "tutto il suo disappunto per l'atteggiamento della compagnia petrolifera" nella trattativa in corso per il rinnovo della concessione.

Nessun commento:

Posta un commento

“Morti aspettando la cassa integrazione”, necrologi shock di CasaPound davanti alla sede Inps di Potenza

Centinaia di manifesti funebri sono stati affissi dai militanti di CasaPound Italia davanti alle sedi INPS in decine di città italiane....