martedì 31 dicembre 2019

AUTOVELOX SULLA STRADA DI RACCORDO PER LA BASENTANA INSTALLATI DAL COMUNE DI POMARICO

Gli autovelox installati dal Comune di Pomarico sul tratto di strada di raccordo per la Basentana il primo settembre di quest'anno, hanno causato già i primi malumori tra gli automobilisti.
Ecco la nota integrale di ADICONSUM:
"Gli apparecchi, installati in entrambi i sensi di marcia, in un tratto in forte pendenza, con un limite di velocità pari a 70 Km/h, ha già fatto molte vittime tra gli automobilisti che quotidianamente, soprattutto per lavoro, percorrono il tratto di strada. Molti automobilisti hanno superato il limite di velocità di pochissimo a causa della forte pendenza ed in particolare in completa assenza di traffico. Da segnalare che i due autovelox sono funzionanti dal 30 agosto – 1 settembre e che solo nel mese di dicembre sono stati notificati i verbali di violazioni, ossi quasi al limite dei 90 giorni come previsto dal CdS, a coloro che tra settembre ed ottobre hanno “violato” le nome del Codice della Strada. Ciò significa che a breve saranno notificati i verbali agli automobilisti che hanno violato le norme nei mesi di novembre e dicembre. Se è vero che il Comune di Pomarico ha proceduto alla notifica di migliaia di multe vi è da chiedersi se effettivamente i due autovelox facciano un vero lavoro di prevenzione o se invece, cosa molto probabile, facciano un semplice lavoro di “repressione” finalizzato ad incamerare somme e quindi con valenza esclusivamente speculativa. Tantissimi sono gli automobilisti che si sono rivolti alla nostra associazione – ha affermato Marina Festa Presidente Provinciale dell’Adiconsum – che fornirà assistenza legale, tramite il proprio Centro Giuridico, al fine di valutare la fattibilità di presentare ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace di Matera. Così come sono già tantissimi coloro che hanno depositato ricorsi presso il Giudice di Pace di Matera
Per chiunque avesse la necessità di ulteriori informazioni e delucidazioni potrà contattare i nostri uffici in Via Ettore Maiorana 31, e-mail matera@adiconsum.it – tel. 0835330538"

lunedì 30 dicembre 2019

Neve a Potenza, disagi per mezzi pesanti

Disagi sono segnalati nel Potentino, in particolare per i mezzi pesanti, a causa di una nevicata, che è stata intensa soprattutto durante la notte. Un camion, quasi sicuramente a causa del maltempo, si è ribaltato sulla strada statale 407 "Basentana", nei pressi di Campomaggiore (Potenza): sul posto Carabinieri, operatori sanitari del 118 "Basilicata soccorso" e i Vigili del fuoco che hanno lavorato per liberare l'autista che era rimasto incastrato nella cabina. Secondo quanto si è appreso, le condizioni dell'uomo non sarebbero gravi.
    La notte scorsa ha nevicato anche sulla città di Potenza, dove il meteo è comunque in miglioramento: domani il capoluogo ospiterà "L'anno che verrà", la trasmissione di San Silvestro di Rai 1, condotta da Amadeus, in diretta da piazza Mario Pagano.

sabato 28 dicembre 2019

Sud escluso da linee ad alta velocità

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, lunedì 30 dicembre, alle ore 18, riceverà nel palazzo della giunta una delegazione dell'associazione "L'isola che non c'è" guidata dal cantante Al Bano, che la sera di San Silvestro sarà fra i protagonisti del capodanno di Rai 1 in diretta da piazza Mario Pagano, a Potenza.
    Lo ha reso noto l'ufficio stampa della stessa giunta lucana, specificando che "al centro dell'incontro" vi saranno "le prospettive del trasporto ferroviario nel Sud, ad oggi pressoché escluso dalle linee ad alta velocità".

venerdì 27 dicembre 2019

Travolto da un albero, morto un operaio

Travolto da un albero - per cause in fase di accertamento - un operaio forestale di Rionero in Vulture (Potenza) di 50 anni è morto oggi nella zona dei laghi di Monticchio, tra Rionero in Vulture e Atella (Potenza). Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, che stanno facendo le verifiche per accertare la dinamica dell'incidente sul lavoro, e un'eliambulanza del 118 "Basilicata soccorso", ma a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione effettuati dagli operatori sanitari.

mercoledì 25 dicembre 2019

Scanzano Jonico incidente.

In prima mattinata sulla Val D'Agri nel territorio di Scanzano Jonico ennesimo incidente mortale. Per cause in corso di accertamento un'autovettura ha perso il controllo andando a sbattere contro il guardrail. Sul posto oltre alle forze dell'ordine sono intervenuti i vigili del fuoco e diversi mezzi del 118 con l'ausilio di entrambi gli elicotteri.
Si consiglia prudenza.

lunedì 23 dicembre 2019

Grave incidente sulla Basentana, altezza Salandra

E’ di sette feriti il bilancio di un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio sulla Basentana, al km 50+400, in un tratto privo di spartitraffico, in agro di Salandra.  Coinvolte tre auto. Due delle sette persone coinvolte sono state trasferite nell’ospedale San Carlo di Potenza con l’elisoccorso del 118 che ha raggiunto il luogo dell’incidente con altri mezzi di soccorso.

domenica 22 dicembre 2019

IL CONSIGLIO DEI MINISTRI HA SCIOLTO PER MAFIA IL COMUNE DI SCANZANO JONICO

Il Consiglio dei Ministri ha sciolto per mafia il comune di Scanzano Jonico, nel materano.
Nelle prossime ore verrà nominato un Commissario prefettizio, in attesa delle  elezioni comunali.
Il Comune di Scanzano Jonico era guidato dal sindaco Raffaello Carmelo Ripoli, con una giunta di centrodestra.

venerdì 20 dicembre 2019

"Aiutiamo i nostri produttori e piccoli commercianti a risorgere"

Grassano (MT) - In diverse attività commerciali del paese, sono comparsi questi manifesti, firmati Casapound Italia Basilicata (associazione di promozione sociale). 
L'invito è quello di effettuare gli acquisti natalizi presso i produttori e i venditori della zona, con il nobile obiettivo di far "risorgere" la produzione ed il commercio locale.


giovedì 19 dicembre 2019

Noepoli, uomo muore investito da auto.

In prima serata un uomo di circa 70 anni è deceduto al bivio che collega Senise San Giorgio e Noepoli , in località Massanova.
Da una prima ricostruzione sembrerebbe che l'uomo sia stato investito mentre attraversava la strada; l'urto con la macchina è stato violento.
Nulla è servito l'intervento del personale del 118.  Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Senise.

Ritornano anche in Basilicata i manifesti del "Ministero della verità"

Nella notte in diversi paesi della Basilicata, ancora una volta sono apparsi dei manifesti firmati "Ministero della Verità" (una sedicente organizzazione politica, che attacca i governanti rifacendosi agli slogan di 1984 di Orwell) raffiguranti Il premier Antonio Conte. La scritta sotto il volto recita: "Serve un lessico più consono, una neolingua mite, rispettosa. È un progetto politico di ampia portata”. 
Nel romanzo di Orwell, il "Ministero della Verità" si occupa della propaganda politica: ha il compito di "produrre informazione" e influenzare la cultura e la vita delle persone, eliminando persino dal linguaggio le parole (e dunque i concetti) che non sono in linea col pensiero unico del Grande Fratello, forgiando la cosiddetta "neolingua".
Nelle foto alcuni manifesti affissi a Grassano (Mt) e Potenza.








martedì 17 dicembre 2019

Crollo palazzina a Matera: Sei condanne

Con sei condanne - comprese tra quattro anni e un anno e sei mesi di reclusione - e tre assoluzioni, a Matera, si è concluso il processo per il crollo di una palazzina che, in vico Piave, nel pieno centro storico della Città dei Sassi, l'11 gennaio 2014, causò la morte di due persone, Dina Antonella Favale e Nicola Oreste. Nella requisitoria, la pm Annunziata Cazzetta - che ha coordinato le indagini dei Carabinieri - aveva chiesto otto condanne e un'assoluzione.

sabato 14 dicembre 2019

San Chirico Raparo incidente sulla Val D'Agri.

È di pochi minuti fa la segnalazione di un grave incidente stradale sulla ss 598 Val D'Agri nei pressi dell'incrocio per San Chirico Raparo.
Un morto di anni 84, due in codici medio gravi e un codice verde, tutti a Villa d'Agri. Sul posto stanno intervenendo personale del 118 vigili del fuoco e pubblica sicurezza.
Si consiglia di fare prudenza nel tratto indicato.


venerdì 13 dicembre 2019

Tromba d'aria a Lauria

Una tromba d'aria in  prima serata ha spazzato il tetto di una palestra a Lauria; 7 ragazzi  sono rimasti feriti e soccorsi dal personale del 118. 3 in codice rosso e gli altri in codice giallo; tra di loro, anche il figlio dell'ex governatore della Basilicata Marcello Pittella. Sul posto sono giunte le forze dell'ordine e i vigili del fuoco. Seguiranno aggiornamenti.

martedì 10 dicembre 2019

Dati sull'occupazione da piena crisi

"Occorre aprire una vertenzialità nel Mezzogiorno, che ha perso una sua rappresentanza nello scenario politico attuale". Lo sostengono, in una nota congiunta, i segretari lucani di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Summa, Enrico Gambardella e Carmine Vaccaro, evidenziando che "in Basilicata i dati sull'occupazione sono tornati ai livelli pieni della crisi, uno dei dati peggiori del Mezzogiorno, emblema di tutte le criticità che il Mezzogiorno vive tra spopolamento e lavoro povero, che stride con una narrazione politica del governo regionale completamente esterna alle politiche programmatiche della Regione".

sabato 7 dicembre 2019

Volantinaggio Blocco Studentesco Lucano

POTENZA-MATERA 07/12/2019 Questa mattina è stata effettuata da parte del Blocco Studentesco Lucano opera di volantinaggio presso il liceo classico "Quinto Orazio Flacco" di Potenza
e l'I.I.S. "G.B. Pentasuglia" di Matera.


mercoledì 4 dicembre 2019

Petrolio: Tempa Rossa pronto a partire

POTENZA, 03 DIC - "Ritengo che a Tempa Rossa le attività estrattive possano partire a brevissimo, già dalla prossima settimana saremo pronti".
    Lo ha detto a Potenza il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, rispondendo alle domande dei giornalisti, a margine di un incontro, facendo riferimento all'inizio delle attività estrattive della concessione "Gorgoglione" della Total, e al Centro olio di Tempa Rossa.

domenica 1 dicembre 2019

Petrolio: Ecco l'accordo per Tempa Rossa

POTENZA, 30 NOV - La Giunta regionale della Basilicata ha approvato l'accordo quadro integrativo - protocollo per lo sviluppo sostenibile relativo alla concessione petrolifera "Gorgoglione" a Tempa Rossa, dove a breve cominceranno le estrazioni e di cui sono titolari le compagnie Total Italia e Shell Italia. L'accordo - come spiegato in un comunicato diffuso dall'ufficio stampa della Giunta lucana - integra il precedente documento del 2006 e "prevede una serie di misure aggiuntive per il riequilibrio ambientale e territoriale e lo sviluppo sostenibile".

sabato 30 novembre 2019

Nel 2019 in Basilicata +113% ore di cig

Le ore di cig concesse in Basilicata nel 2019 "sono destinate a sfondare il 'muro' dei 10 milioni". Lo sostiene la Uil Basilicata "sulla base - è specificato in una nota - del decimo Rapporto sulla cassa integrazione del Servizio politiche attive e passive del lavoro (elaborazione Uil su fonte Inps)".
    Nel comunicato è inoltre spiegato che "nei primi dieci mesi (gennaio-ottobre) sono già complessivamente 9,2 milioni (di cui 7,8 milioni per la cig straordinaria e 1,3 milioni per l'ordinaria) con un incremento rispetto ai primi dieci mesi del 2018 di più 113,6%".

giovedì 28 novembre 2019

“Pensa come vuoi, ma pensa come noi”. Manifesti con la Boldrini in Basilicata.

Nella notte In Basilicata sono apparsi dei manifesti raffiguranti Laura Boldrini e firmati “Ministero della Verità”. La scritta recita: “Pensa come vuoi, ma pensa come noi”.  E ancora in carattere più piccolo: “Gli immigrati ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso tra tutti noi”.
I manifesti sono dunque una critica alle attuali politiche sull’immigrazione. Ma non solo la Basilicata si è risvegliata con queste affissioni del Ministero della Verità, ma tutta Italia.



martedì 26 novembre 2019

Spaccio di eroina, due arresti a Potenza.

POTENZA, 26 NOV - Due giovani - un gambiano di 25 anni e un nigeriano di 23, entrambi richiedenti asilo - sono stati arrestati a Potenza dalla Polizia che li ha scoperti a spacciare eroina a una donna. Durante l'operazione, gli agenti della sezione Antidroga della Squadra mobile, con l'ausilio del cane "Nora", hanno anche accertato che i due avevano un totale di circa 900 euro in contanti, provento - secondo gli investigatori - dell'attività di spaccio.

domenica 24 novembre 2019

Maltempo: Prosegue peggioramento meteo

Prosegue l'ondata di maltempo che sta attraversando l'Italia: persistono piogge su nord-ovest e sono in arrivo temporali centro-sud. Per questo il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse per domani, domenica 24 novembre, con una allerta rossa in Calabria e su alcuni settori di Piemonte e Liguria. Valutata allerta arancione su settori di Piemonte e Veneto, su gran parte dell'Emilia-Romagna, sull'area centro-meridionale delle Marche, sul Lazio meridionale, sul versante costiero della Campania, in Puglia, su gran parte di Basilicata e Sicilia. Allerta gialla, inoltre, in Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, su alcuni settori della Lombardia, sull'area meridionale del Friuli Venezia Giulia, sui restanti territori di Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia e Sicilia.

sabato 23 novembre 2019

Annullati domiciliari per dirigenti Eni

POTENZA, 21 NOV - La Corte di Cassazione ha annullato, senza rinvio, la decisione con cui il Tribunale del Riesame di Potenza aveva disposto gli arresti domiciliari per il responsabile del Distretto meridionale dell'Eni (dal 2011 a 2014) Ruggero Gheller, e per l'operation manager del Distretto (dal 2011 al 2013) Andrea Palma, coinvolti in un'inchiesta della Procura del capoluogo lucano sugli sversamenti di petrolio nel Centro Olio Val d'Agri.

venerdì 22 novembre 2019

Difendere le nostre foreste, le nostre radici, il nostro futuro.

Basilicata, 21 novembre – “Difendere le nostre foreste, le nostre radici, il nostro futuro”: questo il testo degli striscioni comparsi in tutta Italia per celebrare la festa dell’albero. I militanti della Foresta Che Avanza, gruppo ecologista di CasaPound Italia, hanno inoltre piantato questa mattina alberi nei luoghi simbolo delle proprie città e dei propri quartieri.
“È doveroso, in quest’epoca caratterizzata dall’ambientalismo spicciolo, compiere atti veramente ecologisti e identitari che guardino al futuro dei nostri territori e delle nostre aree verdi – spiega il movimento – e farlo tenendo presente sia l’atto concreto, ovvero la messa a dimora di un nuovo albero, sia il lato simbolico e spirituale, ossia prendersi cura dei luoghi simbolo della nostra nazione facendo l’unica cosa veramente rivoluzionaria: mettere a dimora nuove piante tenendo ben presenti e rafforzando le radici del nostro popolo. In un mondo di deforestazioni, delocalizzazioni e ambientalismo qualunquista – conclude il movimento – non vi è azione più importante che difendere le nostre foreste e i nostri spazi verdi: lì sono le nostre radici, da lì nasce il nostro futuro.” #Potenza #Grassano


giovedì 21 novembre 2019

Ferrosud Matera: Protesta ad oltranza

MATERA, 20 NOV - Continua la protesta dei 78 lavoratori della Ferrosud di Matera: alcuni di loro hanno trascorso la notte sul tetto di uno dei capannoni dello stabilimento di Matera "per sollecitare la proprietà a corrispondere spettanze arretrate e a fornire impegni precisi sul futuro dell'azienda" che produce materiale rotabile.
    Lavoratori e sindacati hanno annunciato una protesta a oltranza finché non ci saranno risposte per una situazione definita "tragica".
    Una delegazione sta manifestando davanti al Palazzo di Giustizia della Città dei Sassi "per evitare che i giudici possano accogliere, nei prossimi, giorni la richiesta di 'concordato preventivo in bianco' presentata dall'azienda che impedirebbe - secondo i sindacati - di potere ottenere il pagamento delle spettanze".

mercoledì 20 novembre 2019

Petrolio: Consiglio approva risoluzione

POTENZA, 19 NOV - Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato a maggioranza una risoluzione sulle attività estrattive in Basilicata. Il testo, presentato dai partiti che sostengono la Giunta di centrodestra, è frutto del dibattito sulle trattative con l'Eni (per la proroga della concessione Val d'Agri) e con la Total (per l'avvio delle attività a Tempa Rossa), che si è svolto nella precedente riunione dell'assemblea.

martedì 19 novembre 2019

Lucani in Italia: Assemblea a Roma

POTENZA, 19 NOV - L'assemblea delle associazioni lucane in Italia "si terrà il 21 e 22 novembre prossimi presso la sede della Regione Basilicata a Roma". Lo ha reso noto l'ufficio stampa del Consiglio regionale della Basilicata, spiegando che "il consueto appuntamento quest'anno diverrà anche occasione di dibattito e confronto su tematiche quali fare impresa in Basilicata e la valorizzazione dei territori".

lunedì 18 novembre 2019

Matera: "Riconoscere stato di emergenza"

MATERA, 18 NOV - La Giunta comunale di Matera ha approvato la delibera di richiesta del riconoscimento dello stato di emergenza e di calamità naturale "a causa degli eccezionali eventi atmosferici dell'11 e del 12 novembre", con i rioni Sassi inondati da fango e detriti. Il sindaco, Raffaello De Ruggieri, ha sottolineato che "la situazione in città è tornata alla normalità: l'ondata di maltempo ha però creato delle difficoltà che difficilmente sono superabili con la dotazione finanziaria ordinaria del Comune di Matera".

domenica 17 novembre 2019

Bari, degna sepoltura per 27 soldati italiani caduti durante la Seconda Guerra Mondiale

Ci sono storie che meritano di essere ancora raccontate, come quella dei 27 soldati italiani, appartenenti ai marò decima Mas, trucidati 70 anni fa dai partigiani durante la Seconda Guerra Mondiale. I loro resti sono state ritrovati in una fossa comune scoperta nei pressi del cimitero di Ossero, sull’isola di Cherso, in Croazia. Le ossa sono state tumulate nel sacrario militare di Bari con una messa celebrata da Monsignor Santo Marcianò, ordinario militare, un modo per onorare e ricordare questi soldati, da troppo tempo abbandonati in un’altra terra.
Lo scarso materiale rinvenuto nella sepoltura non ha permesso l’identificazione dei singoli soldati o la loro nazionalità. Ma dalle informazioni acquisite nel corso degli anni si sa con certezza che l’area fu oggetto anche della presenza di militari italiani. I soldati della X Mas, erano stati inviati per arginare l’avanzata dell’esercito jugoslavo, invece furono catturati, condotti ad Ossero, costretti a scavarsi la fossa e fucilati.

sabato 16 novembre 2019

Caritas: "Aumentano uomini da assistere"

POTENZA, 15 NOV - Nel 2018 la Caritas diocesana di Potenza ha intercettato circa mille famiglie, accompagnandone stabilmente 731: aumenta il numero di uomini che richiede assistenza (50,8%, rispetto al 43% dello scorso anno), con un età compresa tra i 45 e i 64 anni, mentre raddoppia in due anni la percentuale di giovani tra i 25 e i 34 anni seguiti stabilmente dai centri di ascolto. I dati emergono dal report 2019 "La povertà letta dai centri di ascolto Caritas", presentato in una conferenza stampa a cui hanno partecipato l'arcivescovo, monsignor Salvatore Ligorio, e la responsabile della Caritas diocesana, Marina Buoncristiano.

venerdì 15 novembre 2019

Nuovo comandante Esercito Basilicata

POTENZA, 15 NOV - Il colonnello Augusto Gravante è il nuovo comandante del Comando militare Esercito Basilicata: nel corso di una cerimonia che si è svolta stamani, a Potenza, ha preso il posto del colonnello Lucio Di Biasio, in Basilicata da circa due anni. Alla cerimonia ha partecipato il vicecomandante per il territorio del Comando delle Forze operative Sud, generale di divisione Gualtiero Mario De Cicco.

giovedì 14 novembre 2019

Il mercato dell'olio 2019 non decolla

Non decolla il mercato dell'olio quest'anno con prezzi che scendono a picco, nonostante una buona ripresa produttiva e una qualità eccellente. A tracciare la preoccupante situazione dell'olivicoltura in piena campagna sono Cia - Agricoltori italiani e Italia Olivicola. "Gli acquirenti aspettano affinché il prezzo dell'extravergine italiano arrivi quasi al livello di quello spagnolo", fanno sapere i presidenti Dino Scanavino e Gennaro Sicolo, "le cisterne si riempiono e chi ne paga le conseguenze sono i produttori e i frantoiani, che continuano a rappresentare l'anello debole della catena. Sono comportamenti che non agevolano la ripartizione del valore tra tutti i protagonisti della filiera". Per Scanavino e Sicolo "vendere un prodotto d'eccellenza ad un prezzo stracciato significa non rientrare nemmeno delle spese sostenute dagli agricoltori". "Questa bolla commerciale - concludono - metterebbe definitivamente in ginocchio migliaia di famiglie e un intero settore simbolo del made in Italy.

mercoledì 13 novembre 2019

Corruzione: 17 misure cautelari

POTENZA, 13 NOV - Diciassette misure cautelari, emesse nei confronti di ex amministratori e funzionari pubblici, sono in corso di esecuzione da parte dei Carabinieri nell'ambito di un'operazione coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza "su un consolidato sistema di corruzione" per "la gestione e la successiva autorizzazione di pratiche edilizie da parte dell'Ufficio difesa del suolo della Regione Basilicata" e per "l'illecita gestione politico-amministrativa del Comune di Venosa (Potenza)". Coinvolto - secondo quanto si è appreso - anche l'ex sindaco del Comune oraziano.
I particolari dell'operazione saranno illustrati stamani, alle ore 11, in una conferenza stampa che si terrà negli uffici della Procura della Repubblica di Potenza.

martedì 12 novembre 2019

Una tromba d'aria nel Metapontino

MATERA, 12 NOV - Una tromba d'aria ha colpito la notte scorsa il Metapontino, la zona jonica lucana, in provincia di Matera: sono una cinquantina gli interventi dei Vigili del fuoco che si sono resi necessari a causa della caduta di alberi e pali della pubblica illuminazione. Già ieri l'allerta maltempo aveva portato alla chiusura delle scuole disposta dai sindaci in diversi Comuni, tra i quali Matera, dove sta piovendo da diverse ore.

lunedì 11 novembre 2019

Controlli nel Potentino: dieci denunce, i carabinieri hanno sequestrato oltre 60 grammi di droga

POTENZA, 11 NOV - Dieci persone sono state denunciate in stato di libertà alla magistratura dai Carabinieri, durante controlli che hanno interessato numerosi comuni della provincia di Potenza. Le persone denunciate sono state ritenute responsabili, a vario titolo, di porto ingiustificato in luogo pubblico di armi o oggetti atti ad offendere, droga e violazioni al Codice della strada.

domenica 10 novembre 2019

Contagiati da sangue infetto e morti di Aids: Asl Matera condannata 25 anni dopo

Ventitrè anni per avere giustizia. Una eternità per figli che hanno visto morire prima il padre e poi la madre di Aids. L’uomo era stato contagiato in seguito ad una trasfusione fatta nel 1987 all’ospedale di Matera. Un procedimento lunghissimo partito nel 1996 che si è snodato attraverso il primo grado e l’appello, con il Tribunale di Potenza che ha rigettato le ragioni addotte dalla Asl materana e confermato il risarcimento di oltre 600mila euro in favore di tutti i figli della coppia, oltre ad ulteriori 70mila euro per ognuno, per non parlare degli interessi maturati negli anni e le spese legali a carico della Asl. La sentenza emessa nell’aprile del 2019 è ora diventata definitiva.

Sequestrata una discarica abusiva

Una discarica abusiva realizzata su un'area di circa 650 metri quadrati è stata scoperta a Montalbano Jonico (Matera) dai Carabinieri fo...